A Novara la polizia arriva in casa per effettuare un TSO ma scopre un centro di spaccio

Nella giornata di lunedì 19 ottobre, la polizia locale di Novara si era recata presso un abitazione per effettuare un TSO ad un ragazzo di trent’anni, ma ha scoperto nell’abitazione un chilo di marijuana e altri strumenti utili allo spaccio, il ragazzo è stato denunciato.

Alla vista delle forze dell’ordine, il trentenne è apparso subito molto nervoso  insultando il personale presente e a minacciarlo impugnando due coltelli, barricandosi all’interno della sua abitazione. Gli agenti sono riusciti, nonostante i tentativi di resistenza, a disarmarlo e ad eseguire il Trattamento sanitario obbligatorio.

Gli agenti in seguito,  hanno ispezionato l’appartamento trovando dei sacchetti contenenti marijuana dal peso complessivo di circa 1 chilogrammo, un bilancino per pesarla e una pipa ad acqua per fumarla. L’uomo è stato denunciato per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e spaccio di sostanza stupefacenti. “



In questo articolo: