La Cassazione annulla la condanna a Michele Padovano

La corte di Cassazione ha annullato la condanna a sei anni e otto mesi che era stata inflitta a Torino per traffico internazionale di stupefacenti a Michele Padovano, ex calciatore della Juventus. Sarà necessario un nuovo passaggio davanti ai giudici del capoluogo piemontese.

Annullata la condanna di secondo grado anche per il coimputato Luca Mosole, cui secondo l’accusa, Padovano forniva i soldi per importare lo stupefacente. Padovano è assistito dagli avvocati Michele Galasso e Giacomo Francini, Mosole da Gianni Caneva ed Enrico Grosso.