Dopo la nebbia e le basse temperature arrivano le brinate sulla pianura piemontese

In molti si sono svegliati stamattina osservando il fenomeno delle brinate sulla pianura piemontese, nei settori orientali. Si tratta di nebbia che associata con le basse temperature registrate nella notte (in media -3°C) ha formato uno strato di brina che ha ricoperto terreni e piante e ha in parte portato a deboli precipitazioni di nebbia ghiacciata.

“Nella prossima notte le temperature minime in pianura sono previste in lieve aumento ma si attesteranno ancora sui -2°C. Sono ancora possibili brinate ma in misura meno marcata perché oggi le condizioni di visibilità sono migliori rispetto a ieri” – fa sapere Arpa Piemonte.



In questo articolo: