Piemonte insieme a Valle d’Aosta e Puglia ancora in rosso scuro nella mappa europea dei contagi

Il Piemonte, come la Valle d’Aosta e la Puglia è ancora colorata di rosso scuro nella mappa europea dei contagi, che rileva più di 500 casi ogni 100.000 abitanti ogni 14 giorni. A penalizzare la nostra regione è molto probabilmente l’indice di contagio della provincia di Cuneo che tutt’ora rimane in zona rossa a dispetto della zona arancione del resto del Piemonte.

In pratica l’Europa raccomanda a chi si sposta dalle regioni ad alto contagio di eseguire un tampone e la quarantena di 14 giorni se ci si reca in altre aree del Continente. Dalla scorsa settimana la situazione in Italia è migliorata: Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Toscana, Friuli e Provincia di Trento tornano rossi, ma nessuna regione è arancione, fascia di colore della mappa europea assegnata a zone a basso contagio.