La Dia sequestra villa di pregio a pregiudicato di Asti

La Direzione investigativa antimafia e la Sezione di Polizia giudiziaria dei carabinieri della Procura Asti, con il supporto di militari del Comando provinciale, hanno sequestrato una villa ad Asti in base al Codice Antimafia. L’abitazione di pregio è intestata a un pregiudicato condannato per vari reati contro il patrimonio commessi tra il 1990 ed il 2020 e già sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza.

Il provvedimento del Tribunale astigiano scaturisce da una proposta di misura di prevenzione personale e patrimoniale, a firma del procuratore di Asti e del direttore della DIA, finalizzata al sequestro della villa, che peraltro era stata realizzata abusivamente negli stessi anni in cui sono stai commessi i delitti.

Gli accertamenti hanno ricostruito la biografia criminale dell’uomo, la sua posizione patrimoniale e quella del suo numeroso nucleo familiare. Il reddito percepito era assolutamente incompatibile rispetto all’investimento di 300.000 euro per la costruzione della villa.



In questo articolo: