I Carabinieri identificano a Scopa due ladri mentre stavano seguendo la tappa del Giro d’Italia

Durante la diciannovesima tappa del Giro d-Italia che ha portato la caravana rosa in Valsesia all’Alpe di Mera I Carabinieri hanno arrestato un pregiudicato che è stato coinvolto in un furto e hanno denunciato il suo complice

.

Poco prima che i ciclisti arrivassero a Scopa, i Carabinieri hanno verificato che tra la folla c’erano due uomini che corrispondevano ai ladri ripresi dalle telecamere a Balmuccia, mentre uscivano dalla casa di una donna dopo averle portato via i gioielli
I Carabinieri si sono inseriti tra la gente che aspettava l’arrivo vicino ai due sospetti che si sono accorti delle attenzioni e sono saliti su un motorino, per scappare. Il comandante della Stazione di Scopa si è lanciato a piedi all’inseguimento.
I due sconosciuti sono scesi dal motorino e sono entrati nei boschi nel tentativo di far perdere le loro tracce, ma i Carabinieri avevano già chiesto l’intervento dei colleghi di Alagna, che si sono aggiunti alle ricerche.
Uno dei due fuggiti è stato fermato: ai trattava di un ventinovenne di Milano, che si sarebbe anche dovuto trovare ai domiciliari per una vicenda precedente. Dopo averlo fermato, i Carabinieri hanno trovato il suo zainetto: dentro c’erano le collane, l’orologio, i bracciali e il borsellino della donna a Balmuccia. Dai documenti presenti nello zaino i Carabinieri sono riusciti a risalire anche al secondo ladro e a denunciarlo a piede libero.
Un Carabiniere è stato ferito nell’inseguimento e medicato all’ospedale di Biella.



In questo articolo: