Arrestati a Bra i presunti assassini di Hysaj Avenir

Nei giorni scorsi i Carabinieri della Compagnia di Bra hanno tratto in arresto, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere emessa dall’Ufficio GIP del Tribunale di Asti, due uomini poiché ritenuti responsabili, a seguito dei gravi indizi di colpevolezza emersi durante le fasi investigative, dell’omicidio di Hysaj Avenir, cittadino albanese il cui cadavere era stato rinvenuto il 19 marzo in una zona impervia del comune di Pocapaglia.

L’attività investigativa, iniziata dalla denuncia di scomparsa fatta dal padre presso la Stazione Carabinieri di Bra il 22 febbraio di quest’anno, ha permesso di ricostruire le fasi del delitto nonché di rinvenire il corpo dello scomparso, deceduto a causa di alcuni colpi di arma da fuoco esplosi nei pressi del “Circolo Arcobaleno” di Bra.

Nel corso delle operazioni sono stati sottoposti a sequestro i locali del suddetto circolo nonché alcune delle pertinenze ad esso collegate.
Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati tradotti presso gli istituti penitenziari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.



In questo articolo: