Ruba superalcolici e parmigiano tentando la fuga dall’uscita di emergenza: arrestata sull’autobus

Sono da poco passate le 16 quando una donna entra in un supermercato di via Chiesa della Salute, dirigendosi immediatamente verso il reparto dei superalcolici. Utilizzando una scatola di fortuna trovata sullo scaffale, la “cliente”, ripone al suo interno 4 bottiglie di gin, 2 birre ed altrettante confezioni di merendine, mentre una quinta bottiglia dello stesso liquore viene occultata nella borsa. La spesa prosegue nei pressi del banco frigo dove asporta alcuni pezzi di parmigiano. Terminato il giro, la donna si dirige verso la porta d’emergenza e repentinamente esce dall’esercizio commerciale. Gli addetti alla vigilanza, udito l’allarme sonoro, la inseguono, allertando nel frattempo il 112 NUE. Durante la fuga, questa abbandona lo scatolone con i prodotti al seguito ed inizia a spintonare la dipendente che era riuscita ad avvicinarla.

Gli agenti del commissariato Madonna di Campagna rintracceranno la donna a bordo di un autobus.

Si tratta di una donna di 34 anni, con precedenti specifici, attualmente sottoposta agli arresti domiciliari. Nel corso degli accertamenti, la donna si mostra da subito ostile nei confronti degli operatori, assumendo un atteggiamento aggressivo e violento. Una volta recuperati gli articoli trafugati, comprese i pezzi di parmigiano precedentemente occultate sul mezzo di trasporto pubblico, la trentaquattrenne è stata arrestata per rapina, evasione, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.