Arrotondavano il mestiere di magazziniere e di antiquario spacciando droga: arrestati

Un 54enne incensurato, antiquario a Torino, e un magazziniere di 39 anni di San Maurizio Canavese anche egli incensurato sono stati scoperti dai Carabinieri a spacciare droga.

L’antiquario è stato segnalato da alcuni acquirenti ai Carabinieri della Stazione Torino Barriera Piacenza ed è stato possibile coglierlo in flagranza mentre cedeva la droga a due persone. In tasca aveva 22 dosi di hashish e nascosti nei mobili del negozio circa 900 grammi di hashish e marijuana, in parte già confezionata in dosi. L’uomo, che ha ammesso di aver iniziato a spacciare durante il lockdown, è stato posto ai domiciliari mentre i due clienti sono stati invece segnalati alla Prefettura come assuntori di droga.

Il magazziniere produceva e vendeva la droga. In casa i Carabinieri della Tenenza di Ciriè hanno trovato una serra artigianale utilizzata per la coltivazione di marijuana, 500 grammi della droga coltivata, 8 piantine e un bilancino di precisione. Per l’uomo è scattata la misura degli arresti domiciliari.