In Piemonte gli organi ed il sangue per i trapianti verranno trasportati più velocemente con l’uso dei droni

Grazie alla collaborazione tra Centro Regionale Trapianti, Fondazione D.O.T., Città della Salute, Politecnico di Torino, Università di Torino ed Enac, il Piemonte trasporterà con i droni gli organi destinati ai trapianti e il sangue dei donatori. Il progetto, che partirà il trasporto su un drone del il rene. L’obiettivo del progetto è rendere più veloce il trasferimento dei materiali biologici, preservandone la qualità e riducendone tempi e costi di trasporto.

Nella medicina dei trapianti, spiega il coordinatore del Centro Regionale Trapianti della Regione Piemonte, Antonio Amoroso, il trasporto del materiale biologico e degli organi del donatore riveste un aspetto importante. A ogni donazione, all’incirca 150 ogni anno in Piemonte e 1700 n Italia, occorre che i campioni di sangue del donatore siano consegnati nel più breve tempo possibile ai laboratori di riferimento. Sperimentare nuove soluzioni di trasporto è una sfida che intraprendiamo per aumentare la sicurezza e la qualità dei trapianti”.



In questo articolo: