Alpinista di 55 anni muore precipitando sul Monte Mars nel Biellese

Un alpinista è morto precipitando sul Monte Mars nel Biellese. La vittima è Luciano Picasso, di 55 anni, di Asti, era della Cassa di risparmio di Asti.

L’uomo si trovava in parete con altri compagni di cordata.
L’alpinista ha fatto un volo di 150 metri.

I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sono intervenuti informati dopo la chiamata d’emergenza partita intorno alle 14. Sul posto è stata inviata l’eliambulanza dell’Emergenza Sanitaria Piemontese che, a causa della nebbia nel punto dell’incidente, ha dovuto scaricare il tecnico del Soccorso alpino e il medico sulla cresta dove le nubi non ostacolano il volo ed effettuando in seguito una serie di rotazioni per il trasporto a monte di altre squadre di soccorritori e di materiale per effettuare il recupero.

Nel frattempo il medico è stato calato per circa 150 metri fino a raggiungere il corpo dell’uomo di cui ha potuto soltanto constatare il decesso. Successivamente medico e tecnico di elisoccorso sono tornati in cresta e sono stati recuperati dell’eliambulanza che è tornata operativa, mentre le squadre hanno iniziato le operazioni di recupero della salma, issata verso l’alto con manovre alpinistiche.
Intorno alle 18 sembrava che una schiarita consentisse il recupero con elicottero, ma poco dopo le condizioni meteo sono tornate negative. Allora le squadre hanno proseguito il trasporto sul versante valdostano con meteo migliore, finché intorno alle 19.30 è giunto sul posto l’elicottero dei Vigili del Fuoco che ha ricuperato la salma per il trasporto a valle dove è stata consegnata ai Carabinieri per le operazioni di Polizia Giudiziaria.



In questo articolo: