Proteste No Tav, Lamorgese: in un mese 10 mila agenti in più in ValSusa

Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha comunicato che nel mese di luglio sono stati assegnati 9.356 agenti in più in Val Susa per controllare le proteste al cantiere dell’Alta Velocità di Chimonte.

“Le iniziative di protesta – ha detto Lamorgese – sono seguite con la massima attenzione e con un notevole dispiegamento delle forze di polizia, anche con riguardo ai territori di quei Comuni per ora non ricompresi nel perimetro di quelle aree dichiarate di interesse strategico nazionale”.

Il ministro ha quindi comunicato i nunmeri: la Questura di Torino dispone di un rinforzo continuativo di 180 unità giornaliere, al dispositivo concorrono anche 266 militari delle forze armate dell’operazione Strade Sicure. Presso il sito di San Didero è operativo un rinforzo continuativo con l’impiego di 120 unità delle forze dipolizia, e un contingente di altri 50 militari di Strade Sicure per le attività di vigilanza.



In questo articolo: