Presidente del Consiglio Regionale Piemonte Allasia:”La Valle di Susa non è una zona franca, il ministro degli Interni Lamorgese metta fine alle violenze”

È arrivato il commento del Presidente del Consiglio Regionale Stefano Allasia, all’indomani dei nuovi scontri tra No Tav e forze dell’ordine che ha visto avere la peggio due agenti di polizia feriti(Scontri tra NoTav e forze dell’ordine in Val Susa, feriti due poliziotti – Quotidiano Piemontese), queste le parole del presidente:

“Bombe carta, razzi, fumogeni e lancio di pietre da parte dei No Tav contro uomini in divisa. Quello che è successo nelle ultime ore in Valle di Susa è inaccettabile per un Paese civile. Il ministro degli Interni Lamorgese intervenga subito per mettere fine alle violenze, la Valle di Susa non è una zona franca. È necessaria una presa di posizione ferma e forte da parte dello Stato che non può essere ostaggio di un centinaio di delinquenti che con sempre maggiore frequenza mettono a ferro e fuoco un’ intera vallata. La Tav è un’opera strategica decisa democraticamente che porterà benefici all’intero Paese. Ringrazio ed esprimo ancora una volta solidarietà e vicinanza alle nostre forze di Polizia.”



In questo articolo: