Uccisa a coltellate dal compagno, il corpo tenuto in casa 24 ore, era di Crescentino

Una donna di 39 anni, Marylin Pera, è stata uccisa dal compagno, di 20 anni più anziano, nella casa in cui vivevano a Vigevano. La donna, che è divorziata ed ha un figlio da un precedente matrimonio, è torinese ed ha vissuto per anni a Crescentino.

Marylin e l’uomo che l’ha uccisa vivevano insieme da pochi giorni. L’omicidio è avvenuto martedì 10 agosto, ma solo dopo 24 ore l’assassino si è reato dalla polizia per costituirsi, raccontando di aver accoltellato la donna in bagno dopo un litigio.



In questo articolo: