Si ferisce da solo per estorcere denaro alla fidanzata, arrestato a Torino

Martedì notte, gli agenti della Squadra Volante sono intervenuti nel quartiere Barriera Milano di Torino dopo la richiesta di una donna che ha riferito di essere stata aggredita dal fidanzato. Giunti nei pressi dell’ingresso del condominio luogo dell’intervento, gli agenti hanno tovato un uomo e una donna che litigavano animatamente, con il primo con fare minaccioso e in stato di alterazione psicofisica.

La donna, con evidenti egni di violenza, racconta ai poliziotti di essere stata aggredita dopo che non aveva dato seguito alle richieste di denaro del fidanzato. Non solo l’uomo aveva colpito la donna ma, autolesionandosi, si era procurato una ferita, minacciando la vittima che se non le avesse consegnato il denaro avrebbe accusato un familiare della vittima quale autore delle lesioni autoprocuratesi. La donna, però, era riuscita a prendere il cellulare, a fuggire dall’alloggio e a chiamare la polizia.

A seguito del racconto, l’uomo, un ventiseienne, è stato arrestato per la tentata estorsione e denunciato in stato di libertà per lesioni personali e violazione di domicilio.



In questo articolo: