Scoperte dai carabinieri a Borgofranco d’Ivrea e a Gassino due piantagioni di marijuana

I carabinieri hanno scoperto due piantagioni di marijuana a Borgofranco d’Ivrea e a Gassino. Nel primo caso sono state svelate oltre 250 piante alte 2 metri curate da un pensionato e un barista in un terreno in mezzo a un’area boschiva. Nella perquisizione dei carabinieri della Stazione di Valchiusa nelle loro abitazioni sono state rinvenute altre piante e circa 300 rami con infiorescenze.

Nel secondo caso, a Gassino, in una casa di campagna con annesso terreno agricolo sono state trovate 208 piante coltivate da un cameriere di 36 anni che oltre alla piantagione illegale aveva rubato energia elettrica da un contatore chiuso nel 2018. Sequestrati anche 9 reti in nylon strutturate per l’essicazione dello stupefacente, 3 deumidificatori portatili e due misuratori di temperatura d’ambiente. Il 36 enne è stato arrestato per produzione, detenzione e traffico di droga nonché per furto di energia elettrica.