Terza dose vaccino Covid, in Piemonte già coperti il 26% degli immunocompromessi

Il report settimanale di Gimbe mostra come il Piemonte proceda spedito nella somministrazione della terza dose di vaccino anti-COVID-19 ai soggetti con immunocompromissione clinicamente rilevante. In Italia su una platea di 931.678 dal 14 settembre sono stati vaccinati 61.494 corrispondente al 6,6%. La percentuale per regioni varia da un 26,7% del Piemonte fino allo 0% della Valle D’Aosta e al 3,2% della Puglia.

Nel rapporto si evidenzia come il vaccino da aprile a oggi abbia ridotto i decessi (95,2%) e le forme severe di malattia che hanno bisogno di ricovero in area medica (92,7%) e in terapia intensiva (95,1%).

La percentuale di riduzione del contagio e quindi di rilevare nuovi casi scende dall’88,5% (periodo 4 aprile-11 luglio) al 76,8% (periodo 4 aprile-19 settembre), nello specifico nella fascia di età 12-39 anni dove si è ridotta sino al 67,2% (periodo 4 aprile-29 agosto) – probabilmente per l’effetto ‘estate’ – per poi risalire fino al 70,9% (periodo 4 aprile-19 settembre).