Turismo, nel 2021 perdite per 2000 miliardi di dollari

Il settore turistico dovrebbe segnare perdite pari a 2000 mld di dollari rispetto al periodo pre-pandemico anche nel 2021, così come accaduto nel 2020. Lo prevede l’Organizzazione mondiale del turismo (Omt), che giudica la ripresa del settore”lenta e fragile”.

Le ultime restrizioni ai viaggi imposte dopo la comparsa della variante Omicron dimostrano che “la situazione è imprevedibile”e che il settore turistico è esposto a incertezze capaci di causare “enormi danni economici”, dice il segretario generale Omt, Zurab Pololikashvili