Il dentista no vax del braccio in silicone ha riaperto lo studio

Dopo che l’Ordine dei medici della provincia di Biella ha revocato la sospensione, Guido Russo, il dentista No Vax di Biella che si è pesentato ad un centro vaccinale con un braccio in silicone sperando di ottenere il Green Pass senza fare il vaccino anti Covid, ha riaperto il suo studio.

L’Ordine dei medici ha revocato la sospensione dopo che Russo ha fatto il vaccino contro il Covid.

Lo scorso dicembre Russo era andato in tv da Massimo Giletti per spiegare le sue ragioni: ai microfoni aveva spiegato che la sua era provocazione: “Volevo che venissero tutti, che chiamassero i carabinieri. Volevo una piccola audience, ma non pensavo che avrei avuto questo pubblico”, aveva detto, assicurando che il giorno successivo si era vaccinato.

Adesso è tornato al lavoro.  Resta aperta però l’inchiesta della procura di Biella nei confronti del dentista,  con l’accusa di tentata truffa ai danni dello Stato, come l’ipotesi di un provvedimento disciplinare.



In questo articolo: