Seguici su

Eventi

A Torino il rilancio dell’Ex Incet, polo tecnologico e innovativo

Avatar

Pubblicato

il

Ex Incet ha aperto oggi le sue porte al pubblico, alla presenza del Sindaco Stefano Lo Russo e dell’Assessora alla Transizione ecologica e digitale e all’Innovazione, Chiara Foglietta, per un’intensa giornata di incontri e workshop all’insegna dell’innovazione.

Generato dall’intervento di riqualificazione dell’area un tempo occupata dalla fabbrica di cavi elettrici nell’ambito del programma Urban Barriera, Ex-Incet è un centro di innovazione aperta e di servizi per la collettività che ha avviato le sue attività nel 2015. Il Compendio è formato da due Maniche che ognuna con le proprie peculiarità agiscono in sinergia per creare connessioni con ecosistemi nazionali e internazionali per l’innovazione sociale.

L’Open Day è stato introdotto dalla conferenza stampa alla quale sono intervenuti per la Città il Sindaco Stefano Lo Russo e l’Assessora alla Transizione ecologica e digitale e all’Innovazione Chiara Foglietta e per Ex Incet, il referente della Manica Est, Matteo Dispenza e la Direttrice della Fondazione Brodolini, per la Manica Sud, Manuelita Mancini.

Presenti inoltre il Presidente della Circoscrizione 6, Valerio Lomanto, e Mario Calderini, Portavoce di Torino Social Impact, insieme al Direttore del Dipartimento Progetti Programmazione comunitaria e nazionale della Città di Torino, Gianfranco Presutti, che ha moderato la conferenza durante la quale è stato presentato il piano strategico per le due Maniche.

“Open Incet è un luogo simbolico che ben rappresenta la scommessa fatta da Torino molti anni fa di far diventare un luogo di produzione, ormai abbandonato da decenni dopo la deindustrializzazione, in un nuovo spazio dove si genera valore e creano occasioni di sviluppo per tutta la città. Un esempio di come immaginiamo la Torino di domani capace di consolidare vocazioni, creare nuove opportunità per chi desidera fare innovazione e la Città di Torino sarà sempre a fianco di offre idee in grado di attivare nuovo processi di rigenerazione urbana”, ha detto il Sindaco Stefano Lo Russo.

“Questa giornata è un momento di rilancio a cui teniamo molto. Si apre una nuova dimensione per l’ex Incet, dove ci sarà uno spazio per la formulazione di politiche pubbliche con momenti di partecipazione civica, di cui oggi avremo un primo assaggio – ha sottolineato l’assessora Chiara Foglietta -. Le porte aperte di oggi hanno l’obiettivo di presentare tutte le attività che si svolgono all’interno degli spazi, di presentare la nuova governance, di permettere al territorio di conoscere le opportunità che questo luogo di innovazione aperta offre. Confidiamo che sia l’inizio di una nuova vitalità dello spazio che ha moltissime potenzialità”.

“Torino è all’avanguardia sui temi dell’innovazione sociale – ha rimarcato Mario Calderini, Portavoce di Torino Social Impact – . Lo confermano l’insediamento in questo spazio del Competence center del progetto europeo Seed, e l’aggiudicazione, grazie a Torino Social Impact, del progetto Social Tech. In Ex Incet – ha proseguito – si saldano il valore dell’imprenditoria sociale e l’innovazione come leva dello sviluppo economico”.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *