Previsioni mercato immobiliare 2022: i vantaggi di acquistare su carta

Il mercato immobiliare rappresenta uno dei settori più in salute in Italia, nonché uno dei più importanti per l’economia della Penisola. In questi mesi è andato incontro ad un importante aumento, soprattutto per via delle nuove richieste degli italiani, che dopo il lockdown hanno deciso spesso di trasferirsi in una casa con caratteristiche diverse dall’attuale. Oggi, dunque, scopriremo insieme i vantaggi di acquistare su carta, mentre per quel che riguarda le previsioni, si stimano circa 600 mila compravendite nel 2022.

Acquistare la casa direttamente dal costruttore: vantaggi e costi

Per prima cosa, conviene capire cosa si intende quando si fa riferimento all’acquisto di un immobile previo accordo diretto con il costruttore. In pratica, si compra una casa che deve essere ancora realizzata, ed è chiaro che questa strategia propone tantissimi vantaggi. Innanzitutto, si può concordare con la ditta costruttrice una vasta gamma di aspetti della futura abitazione, proprio per via del fatto che deve essere ancora costruita, di conseguenza la si può personalizzare in mille modi diversi.

In secondo luogo, una casa di questo tipo sarà per forza di cose moderna e sicura, realizzata con le ultime tecnologie e i materiali migliori in assoluto, anche da un punto di vista di sostenibilità. Una casa di questo tipo consentirà dunque di tagliare i potenziali sprechi di energia, quindi di snellire le bollette, per merito della classe energetica elevata. Tra i vantaggi di acquistare una casa in costruzione vi è la possibilità di accedere a dei finanziamenti convenienti. Inoltre, su alcune piattaforme è poi possibile effettuare un confronto online dei mutui di casa, valutando quello più vicino alle proprie necessità.

Naturalmente ci sono anche degli svantaggi. Il principale riguarda le tempistiche, dato che si dovrà dare il tempo al costruttore di costruire da zero una casa, e spesso i tempi di consegna “chiavi in mano” tendono a dilatarsi, per via delle tante incognite che possono presentarsi durante i lavori. Infine, se la casa è già pronta o quasi, decade lo svantaggio dei tempi d’attesa, ma anche il vantaggio principale, ovvero la possibilità di personalizzarla.

Gli errori da evitare durante la compravendita di una casa

Innanzitutto, se si compra una casa ancora in costruzione, è importantissimo affidarsi ad un esperto per valutare il contratto e per mettersi al riparo da eventuali problemi, che potrebbero far correre il rischio di perdere l’anticipo versato alla ditta. Se invece ci si sposta su un discorso generale, che riguarda qualsiasi tipologia di immobile, ci sono altri errori da evitare.

Per prima cosa, bisogna valutare la casa insieme ad uno specialista, per poter fare un’offerta congrua, e per poter contrattare in sede d’acquisto. Serve calcolare l’eventuale budget da spendere per una ristrutturazione, e ovviamente abbassare il prezzo anche in funzione di questa necessità. Se il venditore cerca di fare pressione, ad esempio sostenendo che ci sono altre offerte, bisogna resistere ed evitare di perdere calma e lucidità mentale, per non commettere errori.

Inoltre, con le case il cuore c’entra poco: anche se ci si innamora a prima vista di un immobile, meglio non fermarsi e continuare a cercare altre soluzioni, per fare un confronto. Un errore grave è non ragionare tenendo bene a mente le proprie esigenze, sia in termini di metratura che di prezzo. In sintesi, comprare casa è un’operazione che richiede molta attenzione, e una serie di errori da non commettere.