Bonus Teleriscaldamento, ecco quali clienti Iren possono usufruire dell’incentivo

Per ridurre i costi in costante aumento nel mercato dell’energia, il gruppo Iren ha istituito un Bonus Teleriscaldamento che alcuni loro clienti possono usufruire per ridurre il prezzo in bolletta. I comuni interessati dal provvedimento sono Beinasco, Collegno, Genova, Grugliasco, Moncalieri, Nichelino, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rivoli, Torino.

Il “Bonus Teleriscaldamento 2022” è uno sconto in bolletta applicato per certe categorie di famiglie con indicatore Isee non superiore a 12.000 euro oppure non superiore a 20.000 euro e almeno 4 figli a carico che hanno un contratto di teleriscaldamento individuale, centralizzato o centralizzato con servizio di ripartizione, per il servizio di riscaldamento o riscaldamento promiscuo per la propria abitazione.

Per i Clienti domestici in possesso dei requisiti sopra indicati, viene riconosciuto un Bonus una tantum per un importo pari a:

  • 487,27 € (IVA esclusa) per le famiglie fino a 4 componenti;
  • 679,09 € (IVA esclusa) per le famiglie con più di 4 componenti.

Lo sconto verrà riconosciuto una sola volta per nucleo familiare residente e verrà riconosciuto per le utenze attive nel periodo 1 ottobre 2021 – 31 maggio 2022. Il valore del bonus erogato non potrà comunque essere superiore all’importo fatturato per il servizio di teleriscaldamento nel periodo termico 2021/2022.

Come fare domanda

Le domande dovranno pervenire in via telematica tramite i portali dei comuni autenticandosi con lo Spid. Di seguito alcuni link ai servizi dei comuni interessati:

  • Beinasco: servizio in fase di attivazione;
  • Collegno: servizio in fase di attivazione;
  • Genova: servizio in fase di attivazione;
  • Grugliasco: servizio attivo;
  • Moncalieri: servizio in fase di attivazione;
  • Nichelino: servizio attivo;
  • Parma: servizio attivo;
  • Piacenza: servizio attivo;
  • Reggio Emilia: servizio attivo;
  • Rivoli: servizio in fase di attivazione;
  • Torino: servizio attivo.

Le domande dovranno pervenire entro il 31 maggio 2022 (salvo proroghe) con isee aggiornato 2022 codice cliente e codice contratto che si possono trovare in bolletta.

Per i Clienti con contratto individuale o centralizzato ripartito ed aventi i requisiti sopra indicati, lo sconto è corrisposto direttamente da Iren in bolletta.
Per i Clienti con contratto condominiale centralizzato, il Bonus sarà corrisposto da Iren nella bolletta condominiale. Al richiedente verrà inviata un’apposita comunicazione con le indicazioni per ottenere il Bonus come detrazione sulle spese di riscaldamento dal proprio amministratore di condominio, che riceverà comunicazione e modalità per la detrazione del Bonus all’interessato.

Il Bonus verrà erogato a partire dai tre mesi successivi la presentazione della domanda.



In questo articolo: