La polizia di Torino interviene per un diverbio poi arresta uno dei due per spaccio di droga

Erano da poco passate le ore undici di sera quando, domenica 8 maggio, le volanti si sono dirette in piazza Bengasi in seguito alla segnalazione di una rissa tra un gruppo di persone. In realtà sul posto, gli agenti si sono trovati difronte a un diverbio che coinvolgeva due soggetti intenti a litigare animatamente. Motivo del contendere la somma di 20 euro non corrisposta da uno dei due all’altro dopo una sfida a braccio di ferro. Uno dei due, un trentasettenne, il presunto vincitore, si è palesato agli agenti agitato e in stato di alterazione e ha continuato nel suo atteggiamenti di sfida, rivendicando il denaro dalla controparte che, invece, asseriva di non dover riconoscere nulla all’avversario in quanto la sfida l’aveva vinta e non persa.

Esito della sfida a parte, nelle fasi successive all’intervento, gli agenti della Squadra Volante hanno, però, scoperto che il trentasettenne, era in possesso di una ventina di involucri contenenti cocaina ed eroina, motivo per il quale è stato arrestato dai poliziotti intervenuti.



In questo articolo: