Dal 4 al 9 giugno a Torino i Giochi nazionali estivi Special Olympics

Il Consiglio comunale ha ospitato, questo pomeriggio, la presentazione dei XXXVII Giochi nazionali estivi Special Olympics, previsti a Torino dal 4 al 9 giugno.

Ai saluti istituzionali della presidente del Consiglio comunale e dell’assessore allo sport della Città di Torino, che hanno espresso soddisfazione per l’opportunità di ospitare i giochi, sono seguiti gli intervenuti del vice direttore degli Special Olympics Piemonte, Giancarlo Amberti, del direttore provinciale Torino Special Olympics, Marco Chessa, degli atleti Federica Borla e Fabio Procopio che ha pronunciato il giuramento Special Olympics: “Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze”.

Al via della manifestazione, che verrà inaugurata ufficialmente la sera del 5 giugno allo stadio Olimpico, parteciperanno più di tremila atleti provenienti da tutta Italia, pronti a sfidarsi in 20 discipline diverse individuali e di squadra, accompagnati da duemila fra tecnici e dirigenti.
Fondato da Eunice Kennedy nel 1968, Special Olympics è il programma internazionale più diffuso al mondo di competizioni sportive per atleti con disabilità intellettiva. È riconosciuto dal CIO, praticato da oltre cinque milioni di persone e le sue attività sono adottate da più di 200 Paesi. In Italia è riconosciuto dal CONI ed opera in tutte le Regioni dal 1983.



In questo articolo: