Vercelli, fugge all’estero ma non evita l’arresto per atti persecutori nei confronti della ex moglie

Un uomo di 45 anni residente a Vercelli è stato arrestato per gravi indizi di colpevolezza del reato di atti persecutori nei confronti della ex moglie e di un suo amico. Da quando è uscito di carcere nel gennaio 2022 al rifiuto della donna di tornare con lui, si è convinto che lei e un suo amico avessero una relazione.

Continui appostamenti e pedinamenti e minacce di morte nei confronti della ex moglie che aveva già maltrattato durante la vita coniugale e minacce anche all’amico, presunto fidanzato, fanno sì che il  il G.I.P. presso il Tribunale di Vercelli, su richiesta della locale Procura della Repubblica, emettesse un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per l’uomo, nel frattempo fuggito all’estero in Olanda.

Rintracciato ad Amsterdam è stato richiesto un mandato di cattura europeo nei confronti del 45enne. L’uomo fa ieri ritorno in Italia ed è stato arrestato dalla Squadra Mobile della Polizia di Stato nei pressi della Stazione Ferroviaria di Novara.



In questo articolo: