Stellantis a Torino riduce anche la sezione Sicurezza

La FIOM-CGIL ha reso noto che martedì 31 maggio 2022 si è tenuto un incontro tra la direzione FCA Security (società di vigilanza e antincendio facente parte del gruppo Stellantis) e le organizzazioni sindacali. Nell’incontro la società ha comunicato l’intenzione di avviare un percorso di uscite incentivate sul perimetro Torinese.

Claudio Siviero, responsabile della FCA Security per la Fiom Cgil di Torino dichiara:” dopo le comunicazioni delle settimane scorse, sulle uscite incentivate nelle aree produttive, ora il tema si sposta sui servizi essenziali come la sicurezza aziendale e l’antincendio. L’uscita dei lavoratori su base volontaria ed incentivata non è la soluzione al tema della riorganizzazione delle attività di vigilanza e sicurezza. Abbattere i costi attraverso la riduzione del personale, getta seri dubbi sulle prospettive future del servizio e la sua qualità. In alcune aree, già oggi si registrano
condizioni di lavoro critiche, ed un’ulteriore riduzione del personale determinerebbe un peggioramento delle attività lavorative. La vera sfida del gruppo Stellantis deve essere quella di valorizzare le competenze oggi presenti, ed iniziare un percorso di assunzioni per rilanciare il ruolo del servizio di vigilanza e sicurezza impianti”.



In questo articolo: