Torino, Gué Pequeno apre il Flowers Festival 2022

Sceglie il Flower Festival, Gué Pequeno (ora solo Guè), per il suo tornare sui palchi dopo una lunga assenza.
Un vero ritorno alla musica, per scacciare, speriamo definitivamente i fantasmi della pandemia, con un pubblico giovane e meno, davvero caliente.
L’artista milanese, ormai icona del rap italiano ha portato sul palco uno spettacolo che ha celebrato la sua ormai lunga carriera, affiancando le hit del suo collaudato repertorio a brani di culto, tracce rare e pezzi inediti.

Volumi alti, ballare a perdifiato sotto la direzione di un vero MC come Guè, era quello che si aspettava il pubblico che è venuto ad accoglierlo. E quello lo ha avuto senza risparmio, sotto le bordate delle rime di Guè e le note e le basi di una band davvero potente.
Ma questo è solo l’inizio per il Flowers, fino al 18 Luglio si svilupperà un cartellone ricco di artisti nazionali ed internazionali. Stasera sarà il turno di Rkomi, ormai artista richiestissimo, seguito dalla serata più attesa, quella degli Skunk Anansie, band capitanata dall’istrionica Skin, che sarà sul palco della Certosa il 1 Luglio. Ma arriveranno poi anche Caparezza (sold-out da mesi), Carmen Consoli, Willie Peyote e molti altri. Foto Sara Arrabito / Report Paolo Pavan.Ricordiamo, visto che siamo all’inizio.

I prossimi eventi:

30 giugno – RKOMI

1 luglio – SKUNK ANANSIE
2 luglio – PSICOLOGI
3 luglio – MASSIMO PERICOLO/VILLABANKS
4 luglio – CAPAREZZA
5 luglio – CARMEN CONSOLI
6 luglio – GEMITAIZ
7 luglio – MANUEL AGNELLI
8 luglio – WILLIE PEYOTE
10 luglio – ERNIA
11 luglio – NOYZ NARCOS/RANCORE
13 luglio – MARGHERITA VICARIO/DITONELLAPIAGA
14 luglio – YANN TIERSEN
15 luglio – EUGENIO IN VIA DI GIOIA/ROVERE
16 luglio – ARIETE
17 luglio – Una palla al piede
18 luglio – Long Live The Queen



In questo articolo: