Denunce in Piemonte per furti d’acqua causati dalla siccità

Sono oltre 40 le denunce tra Piemonte e Lombardia per i furti d’acqua aggravati dalla situazione di siccità che si sta protraendo nelle due regioni.

In particolare a Novara i carabinieri forestali hanno sorpreso grazie alle telecamere di sorveglianza un camion cisterna che si approvvigionava soprattutto durante la notte a una colonnina di emergenza dell’acqua a pochi chilometri dalla città. L’acqua sottratta, quantificata in circa 84 mila litri, è stata prelevata in 16 occasioni e distribuita a otto aziende di Novara, Vercelli e Monza.

Nella zona di Verbania sono stati accertati una quarantina di casi di furto d’acqua da parte di privati e aziende, che si allacciavano abusivamente alla rete idrica. “Nessuna tolleranza per i ladri d’acqua: stiamo lavorando contro la siccità e per recuperare perdite. Sarebbe inaccettabile transigere su questo fronte perché il futuro della risorsa passa anche attraverso queste azioni concrete e quotidiane”- fa sapere al Corriere della Sera la società del servizio idrico verbanese.

Foto di Redkap1 CC BY-SA 4.0



In questo articolo: