Sicurezza sul lavoro, i carabinieri chiudono un cantiere a Montiglio Monferrato

I carabinieri di Villanova Monferrato e il Nil (Nucleo ispettorato del lavoro) hanno bloccato i lavori in un cantiere in frazione Corziagno a Montiglio Monferrato (Asti), perchè un cavo dell’alta tensione era appoggiato mettendo a rischio l’incolumità dei lavoratori. I tre responsabili delle ditte operanti (di Torino, Trofarello e Trino), e il coordinatore per la sicurezza sono stati denunciati e sono state elevate ammende per 23.000 euro e sanzioni amministrative per 6.500. Nel corso del controllo i militari hanno anche sorpreso un operaio sprovvisto di regolare contratto di lavoro, che aveva provato a nacondersi

Presso un secondo cantiere edile a Canelli, in Regione Castellazzi, è stata riscontrata la mancanza del progetto di esecuzione dei ponteggi e la non regolare predisposizione del quadro elettrico. E’ scattata una sanzione complessiva di 16.000 euro e la denuncia dei titolari delle due ditte, una di Cortemilia e l’altra di Alba. Non sono stati interrotti i lavori.

“Le ispezioni – dichiarano dai carabinieri dopo una ventina di controlli – al di là di questi casi, hanno permesso di delineare un quadro sostanzialmente positivo con un buon grado di attuazione delle disposizioni riguardanti la sicurezza sia nelle attività più grandi che in quelle medio-piccole”.



In questo articolo: