A Cuneo la IV edizione del festival dei Luoghi Comuni

Annunciato il programma completo della IV edizione del festival dei Luoghi Comuni che si terrà a Cuneo, da venerdì 7 a martedì 11 ottobre.
L’edizione 2022 del festival – organizzato dall’associazione culturale CUADRI e curato da Marco Aime e Lucio Caracciolo – ha come tema: Città, colori e punti di vista. Nei numerosi incontri (tutti a ingresso libero e gratuito) le città e i colori verranno messi in relazione con il modo in cui li osserviamo, e dunque con i nostri punti di vista. La nostra conoscenza tanto delle città quanto dei colori è spesso cristallizzata in immaginari, limitandosi a luoghi iconici e luoghi comuni che ne danno una lettura statica; Città e colori, tuttavia, sono mondi incredibilmente più complessi e necessitano, per essere compresi, non di una, ma di più chiavi di lettura.

Il Festival vanta numerose collaborazioni con istituzioni nazionali che hanno contribuito ad arricchire gli incontri in programma, tra queste: la rivista Limes, il Museo Egizio, il Museo Ferrari di Maranello, il Museo Enzo Ferrari di Modena, la Scuola Holden, Panini Comics e il programma “Off Topic” di Radio 24.
Il festival ha inoltre il patrocinio di Regione Piemonte, Provincia di Cuneo e Comune di Cuneo ed è sostenuto da Fondazione CRC, Fondazione CRT, Banco Azzoaglio, ACDA, Sguang Informatica, Morenews, Tipolitoeuropa, Gem communication, Cartoleria Calcagno e Open Baladin.

Il programma dei cinque giorni

Il Festival prenderà il via venerdì 7 ottobre con l’antropologo Marco Aime che racconterà la città simbolo dell’altrove: Timbuctu. L’artista torinese Pierpaolo Rovero inaugurerà poi la mostra Imagine All The People. Città, colori e punti di vista e, in particolare, presenterà l’opera Cuneo bogia nen realizzata ad hoc per il festival. E poi dalle città ai colori: Da Enzo alla Ferrari: un viaggio tra i colori, incontro realizzato in collaborazione con “Red & Yellow Campus” di Museo Ferrari di Maranello e Museo Enzo Ferrari di Modena.

La giornata di sabato 8 ottobre si aprirà dialogando sull’essenza della città: l’antropologo Adriano Favole racconterà le Città invisibili d’Oceania; le giornaliste Laura Cappon, Paola Caridi e Costanza Spocci ragioneranno insieme sulle due facce antitetiche del Cairo; la restauratrice Paola Buscaglia e l’egittologo Enrico Ferraris faranno rivivere l’antica civiltà egizia attraverso i loro colori; la giornalista Marina Lalovic guiderà il pubblico in Ritornare a Belgrado. Infine, Le città nella musica cantautoriale: un evento-performance tra parole e musica con Marco Aime e Massimo Germini.
Domenica 9 ottobre si parte con un incontro dedicato alla fotografia in bianco e nero con Uliano Lucas e Marco Aime. A seguire, la giornalista Marta Bellingreri e il fotografo Alessio Mamo si confronteranno in Camminando per Baghdad; Orietta Moscatelli e Federico Petroni, giornalisti di Limes, parleranno poi dei Punti di vista Washington-Mosca su un nuovo ordine mondiale; il designer Giulio Ceppi e il sociologo Francesco Morace discuteranno sul significato dei colori nella storia. E in serata, Riccardo Poli e Beppe Salmetti – conduttori del programma Off Topic di Radio24 – affronteranno diversi luoghi comuni sui colori in Siamo bianchi grazie agli immigrati.

Lunedì 10 ottobre si toccheranno luoghi e città diverse, tra immaginazione e realtà conflittuali. Si viaggerà da Topolinia e Paperopoli, con il disegnatore Blasco Pisapia e lo sceneggiatore Alessandro Sisti, alle città della Siria con Lorenzo Trombetta e Niccolò Locatelli, analisti geopolitici di Limes. Fino ad arrivare all’Himalaya e all’Oceano indiano con Giorgio Cuscito e Lorenzo Di Muro, in un incontro sul duello strategico tra Delhi e Pechino.
Gli ospiti dell’ultima giornata, martedì 11 ottobre, saranno: Giovanni Grasso, che presenterà il suo ultimo libro “Icaro, il volo su Roma” (Rizzoli); il filosofo Tommaso Ariemma e lo scrittore Alessandro Mari, che si confronteranno in Le città come personaggio in più nelle nuove narrazioni seriali; l’autore di storie a fumetti Alessandro Bilotta e Nicola Peruzzi di Panini Comics ripercorrano i profili di Metropolis e Gotham City.

Non solo incontri, ma anche laboratori gratuiti per famiglie e bambini: in collaborazione coi Musei Ferrari verrà proposto il laboratorio Da Enzo alla Ferrari: un viaggio tra i colori, alla scoperta della storia di Enzo Ferrari e della sua azienda; mentre in collaborazione con il Museo Egizio il laboratorio Storie Egizie a colori per scoprire la funzione pratica e il significato simbolico di ogni colore nell’Antico Egitto. Info e prenotazioni sul sito.