I Lions per la scuola, raccolti più di quattromila articoli

Quasi un migliaio di pennarelli, altrettante matite colorate, centinaia di quaderni, penne, gomme ed altro materiale scolastico sono stati raccolti tra sabato 17 e domenica 18 settembre dai volontari Lions presso l’ipermercato Carrefour del centro commerciale “La Certosa” di Collegno.

Sono state riempite decine di scatoloni accumulati presso la sede del Gruppo di Collegno dell’Associazione Nazionale Alpini dove, martedì 20 settembre, si è tenuta una semplice cerimonia per celebrare l’ottimo esito dell’attività. Gli incaricati della CPD – Consulta per le Persone in Difficoltà li hanno ritirati per distribuirne il contenuto agli oltre 1600 bambini di famiglie in situazione economica precaria tra Torino e cintura.

“Un’operazione molto importante – ha commentato il Governatore del Distretto 108-Ia1, Carlo Ferraris – perché sancisce la collaborazione tra molte entità che insistono sul territorio: i Lions, la Fondazione Ulaop – CRT Onlus, la Consulta per le Persone in Difficoltà e l’Associazione Nazionale Alpini. Le persone possono essere così servite come recita il nostro motto: we serve”.

L’impegno dei Lions era già stato sottolineato durante le giornate operative dal vice Governatore Michele Giannone: “Come lo scorso anno i Lions si sono distinti nell’aiuto alle persone che versano in condizioni disagiate. Siamo orgogliosi di come ha risposto Collegno sostenendoci nel nostro scopo di fronteggiare uno stato di necessità, perché dove c’è un bisogno c’è un Lions”.

Il Direttore dell’ipermercato Carrefour, Roberto Novello, insieme alla direttrice responsabile per il nord ovest dello stesso marchio della grande distribuzione, Ramona Motta, si sono dichiarati felici di aver ospitato i Lions per il secondo anno consecutivo in corrispondenza dell’iniziativa benefica e hanno inoltre ringraziato il sindaco di Collegno e le autorità locali per l’attenzione.

Alessandro Risi della Fondazione Ulaop – CRT Onlus, che ha stipulato una convenzione con il Distretto Lions 108-Ia1 per gli interventi sociali a Torino e dintorni, entusiasta dei risultati ottenuti, ha esclamato: “È stata una raccolta fantastica poiché sono stati ottenuti più di quattromila articoli per la scuola che verranno donati alle famiglie in difficoltà e ai loro bambini nell’ambito del progetto Il Banco del Sorriso”.



In questo articolo: