I frontalieri occupano i binari alla stazione di Domodossola per protestare contro ritardi e soppressioni

Troppi ritardi e soppressioni per i treni tra Domodossola e la Svizzera. Questa mattina i lavoratori frontalieri hanno occupato i binari della stazione di Domodossola dopo l’annuncio di una nuova soppressione e del ritardo di un altro convoglio.

Questa mattina il treno delle 6 è stato soppresso e quello delle 7 era troppo piccolo per ospitare tutti. Così è scoppiata la protesta. Insufficiente anche un nuovo convoglio inviato più tardi dal gestore svizzero. Sul posto sono presenti polizia e carabinieri.



In questo articolo: