Moretta vince la gara di plogging, raccolti 327,59 kg di rifiuti

Sabato 5 novembre a Murello alcune delegazioni dei Comuni dell’Associazione Octavia si sono ritrovate per correre e raccogliere rifiuti. La sessione di Plogging, organizzata da Associazione Octavia e Cooperativa Erica, con il sostegno del Consorzio CSEA, fa parte di un progetto più ampio che da anni E.R.I.C.A. soc. coop. e A.I.C.A. promuovono per sensibilizzare la popolazione e salvaguardare il nostro mondo.

«Tra queste, si distingue il Keep Clean and Run (KCR), l’eco-maratona che ogni anno impegna Roberto Cavallo, che negli ultimi 8 anni ha corso, pedalato e raccolto rifiuti a terra lungo tutta l’Italia per portare un messaggio di attenzione all’ambiente diretto soprattutto alle scuole e alle amministrazioni locali – spiegano i referenti di Cooperativa Erica – Plogging deriva dall’unione del termine svedese “plocka upp”, che significa raccogliere, e di jogging. Una fortunata intuizione che ha permesso di avvicinare tutte le singole esperienze che stavano nascendo in giro per il mondo, accomunandole in un unico movimento globale».

Alla sessione di Plogging di Murello di sabato scorso hanno partecipato 30 partecipanti, provenienti dai Comuni di Cavallerleone, Faule, Lagnasco, Moretta, Murello, Polonghera, Ruffia, Torre San Giorgio, Villanova Solaro.
Complessivamente le squadre hanno percorso 81 km di strada e raccolto 327,59 kg di rifiuti che sono stati differenziati a seconda del loro valore commerciale quando saranno riciclati. I principali rifiuti rinvenuti sul territorio murellese sono stati l’indifferenziato e i metalli (ferro e acciaio prevalentemente).

È stata anche stilata una classifica delle squadre partecipanti. Hanno vinto la prima sessione di Plogging delle Terre di Mezzo la squadra del Comune di Moretta percorrendo quasi 5 chilometri e raccogliendo oltre 78 kilogrammi di rifiuti. Sul podio sono arrivati rispettivamente il Comune di Torre San Giorgio e il Comune di Ruffia.

«Proporre una gara di plogging è stata una sfida nella sfida che direi sia stata vinta. È stato importante per Octavia essere promotore di un messaggio finalizzato alla salute e alla cura dell’ambiente, bene il Consorzio SEA che ha creduto in questa iniziativa e buona la partecipazione dei concorrenti a un evento del quale ben pochi ne conoscevano la natura – dice il sindaco di Murello, Fabrizio Milla – Mi auguro che questa sia la prima edizione del Plogging delle Terre di Mezzo e che possano seguirne altre organizzate in altri comuni, visto che Murello oltre ad ospitarla ne ha anche beneficiato nel risultato».



In questo articolo: