Si è dimesso tutto il CDA della Juventus e il presidente Andrea Agnelli

Un Consiglio d’amministrazione straordinario della Juventus ha deciso la decadenza del CdA con le dimissioni di tutti i componenti n vista dell’assemblea degli

azionisti del 27 dicembre che deve approvare un bilancio con con 254 milioni di euro di perdite.
Si sono dimessi il presidente Andrea Agnelli, il vicepresidente Pavel Nedved, l’amministratore delegato Maurizio Arrivabene e i membri Laurence Debroux, Massimo Della Ragione, Katryn Fink, Daniela Marilungo, Francesco Roncaglio, Giorgio Tacchia e Suzanne Keywood.

La decisione unanime per il passo indietro arriva a seguito del coinvolgimento della società nell’indagine Prisma, aperta dalla Procura di Torino con l’accusa di falso in bilancio, e per via delle contestazioni della Consob.



In questo articolo: