Il consiglio comunale di Torino invita il sindaco a riprendere la registrazione dei figli delle coppie omogenitoriali

Il Consiglio comunale di Torino interviene in materia di registrazione anagrafica dei figli di coppie omogenitoriali con l’approvazione di una Mozione presentata dal consigliere Silvio Viale (Lista civica per Torino) come primo firmatario e sottoscritta dal consigliere Paolo Damilano (Torino Bellissima). Il documento è stato emendato dalla consigliera Alice Ravinale (Sinistra ecologista) con un subemendamento del consigliere Andrea Russi (M5S)

L’atto di indirizzo sollecita il Parlamento a discutere le proposte di legge in materia e a modificare la normativa in vigore per porre fine alle discriminazioni in essere e riconoscere l’uguaglianza e la pari dignità di tutte le famiglie.

La mozione invita il sindaco, anche a fronte delle evoluzioni del quadro giurisprudenziale e normativo, a valutare di riprendere la registrazione anagrafica dei figli di coppie omogenitoriali indicando entrambi i genitori.

Dopo la presentazione di Viale al dibattito in Sala Rossa sono intervenuti: Ricca, Sganga, Ravinale, Garione, Russi, Conticelli, Paolo Damilano, Fissolo, Crosetto, Catizone, Apollonio, Castiglione, Crema, Ciampolini, Liardo e il sindaco Lo Russo.

Il documento è stato approvato con ventidue voti favorevoli e sette contrari.



In questo articolo: