Sciopero dei benzinai, dove in Piemonte per legge devono rimanere aperti

Con lo sciopero dei benzinai che scatta alle 19 di oggi, martedì 24 gennaio, fino alla stessa ora del 26 gennaio sulla strade ordinarie, mentre in autostrada è tutto slittato di 3 ore a partire dalle 22 di oggi fino alle 22 di giovedì, molti sono i piemontesi che hanno rifornito prima dello stop di 48 ore.

Ma come fare se si rimane senza carburante? Per legge in autostrada deve restare aperto una stazione di servizio ogni 100 km e quindi sono 25 delle 1.783 pompe di benzina del Piemonte a rimanere aperte.

Sulla tangenziale A55 di Torino sarà garantito il servizio presso le stazioni di Piscina sud; Bauducchi sud (Moncalieri); Stura nord; Rivoli nord.

Sulla A32 da Bardonecchia a Torino saranno aperte le stazioni di Rivoli nord e Frejus, mentre da Bardonecchia a Torino sarà aperta la stazione Autoporto Susa est.

Sulla A26 da Gravellona Toce a Genova Voltri saranno aperte le stazioni Bormida ovest(Castellazzo Bormida), Agogna ovest (Cressa) e Marengo nord (Novi Ligure) mentre da Genova Voltri a Gravellona Toce sarà aperta l’area Marengo sud di Novi Ligure e Monferrato est a Occimiano.

Sulla A21 da Brescia verso Torino sarà aperta l’area di servizio di Villanova nord (Villanova d’Asti) e da Torino a Brescia la stazione di Villanova sud (Villanova d’Asti).

Sulla A7 da Genova a Milano sarà aperta la stazione Valle Scrivia est (Arquata Scrivia) mentre da Milano a Genova quella di Bettole Novi Ligure ovest.

Sulla A6 da Savona a Torino sarà aperta la stazione Rio Ghidone est di Fossano e da Torino a Savona sarà aperta la stazione Rio De Cocchi Ovest (Carmagnola) e sempre sulla A6 quella di Mondovì ovest.

Sulla A5 da Aosta a Torino sarà aperta la stazione di Scarmagno ovest e da Torino ad Aosta quella di Viverone nord presso Settimo Rottaro.

Sulla A4 da Trieste a Torino saranno aperte le stazioni di Settimo Torinese nord e Novara nord, mentre da Torino a Trieste sarà aperta quella di Novara sud e di Settimo Torinese sud.

Le aree di sosta sono state individuate dalla Regione Marche, capofila competente in materia in sede di Conferenza delle Regioni, che ha scelto il «Turno A» per garantire il servizio autostradale in occasione dello sciopero.



In questo articolo: