Seguici su

Cronaca

Schianto aereo di Caselle, le indagini della scientifica: nessun volatile urtò la Freccia Tricolore

Rimane ancora l’ipotesi (da verificare) del bird strike all’interno del motore

Sandro Marotta

Pubblicato

il

TORINO – Nessun volatile urtò l’aereo delle Frecce Tricolori che a settembre scorso precipitò in via Leini a San Francesco al Campo, uccidendo una bambina. Le indagini, avviate i mesi scorsi, hanno portato all’analisi scientifica delle lamiere dei velivolo e non sono emerse tracce di uccelli al loro interno.

L’ipotesi di un bird strike “frontale” (avanzata dall’Aeronautica il giorno stesso dell’incidente) è stata quindi smentita. Rimane valida per quanto riguarda il motore del mezzo: all’interno di esso infatti alcuni volatili potrebbero essere effettivamente rimasti incastrati, bloccando gli ingranaggi. É stata disposta una consulenza per vagliare questa pista.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *