Seguici su

Cittadini

Il Museo Reale Mutua compie 10 anni: la storia dei 196 anni del Gruppo

Il museo ha guadagnato il 50% di visibilità web in più rispetto al 2022, indicando una crescente risonanza online delle sue iniziative e della sua offerta culturale

Avatar

Pubblicato

il

TORINO – ll Museo Reale Mutua è lieto di annunciare la celebrazione del suo decimo anniversario: dieci anni di impegno nel preservare e promuovere la storia e la cultura della mutualità assicurativa in Italia.

Situato nel Palazzo Biandrate Aldobrandino di San Giorgio, il museo offre ai visitatori un viaggio attraverso quasi due secoli di attività assicurativa, raccontando la storia di Torino e dell’Italia dalla prospettiva unica di una società mutua di assicurazioni. Carte d’epoca, fotografie, manifesti e oggetti storici si fondono in un allestimento scenografico multimediale, creando un’esperienza coinvolgente e formativa.

I valori di prevenzione e protezione, insieme alla promozione della mutualità e della sostenibilità, sono al centro delle iniziative e degli obiettivi promossi all’interno del museo. Questi principi fondamentali guidano le attività nell’ambito dell’educazione, dell’informazione e della sensibilizzazione del pubblico sui temi chiave relativi all’assicurazione e alla responsabilità sociale.

Durante i suoi dieci anni di attività, il museo si è evoluto parallelamente alla storia del Gruppo e alle trasformazioni del territorio, mantenendo saldo il suo legame con il valore fondamentale della mutualità. Ha saputo rinnovarsi, offrendo nuove esperienze che hanno sapientemente intrecciato la narrazione del territorio con quella della compagnia. Nel solo 2023, l’incremento del 88% dei
visitatori ha testimoniato il successo di tali sforzi. Gli utenti, manifestando il loro apprezzamento, hanno quasi sempre assegnato al museo la valutazione massima di 5 stelle su Google. Inoltre, il museo ha guadagnato il 50% di visibilità web in più rispetto al 2022, indicando una crescente risonanza online delle sue iniziative e della sua offerta culturale. Questo buon risultato non è solamente quantitativo ma anche qualitativo, poiché il museo ha un impatto sociale positivo sulla collettività. Genera reti e partnership con il territorio, consolidando quelle esistenti e contribuendo così alla costruzione di una comunità più coesa e consapevole.

Il museo aderisce al circuito Abbonamento Musei e fa parte delle proposte della Città di Torino riguardanti la “cittadinanza consapevole”, evidenziando il suo impegno nell’educare e coinvolgere il pubblico su tematiche di interesse collettivo.

museo reale mutua

“Il museo, pur mantenendo salda la sua identità storica, si è adattato alla comunicazione di un’impresa in continua evoluzione – Ha dichiarato Luigi Lana, Presidente di Reale Mutua – È diventato un luogo di dibattito e di approfondimento sui concetti di mutualità e sostenibilità nel contesto contemporaneo, riflettendo come Reale Mutua e il Gruppo rispondano alle mutevoli esigenze della società. Tutto questo grazie all’importanza della mutualità che mette in luce l’unità e la costante presenza del Gruppo in questo dinamico scenario”.

Nuove Iniziative e nuove sale 

In occasione di questo anniversario, il museo si prepara a introdurre una serie di nuove iniziative volte ad arricchire l’esperienza dei visitatori. L’allestimento delle sale viene rinnovato e integrato con didascalie ad alta leggibilità, garantendo una maggiore accessibilità. Una delle novità più significative è l’apertura al pubblico delle sale Auliche di Palazzo Biandrate che, da oggi, sono
inserite nel percorso di visita. Saranno così restituiti alla collettività gli affreschi di Sebastiano Taricco: preziosa testimonianza del glorioso passato della famiglia Biandrate di San Giorgio.

Inoltre, il museo presenterà contenuti sempre più digitalizzati e un nuovo progetto di video podcast, realizzato in collaborazione con la rivista multimediale Lucy diretta da Nicola Lagioia, su tematiche rilevanti e in linea con il rinnovamento delle sale. Questi video podcast, focalizzati su mutualità, sostenibilità, salute e internazionalità, arricchiranno l’offerta proposta ai visitatori.

Il Museo Reale Mutua continua a coltivare partnership significative nel mondo della cultura. In collaborazione con l’Accademia Albertina, ospita all’interno delle sale auliche, la mostra “La Collezione Fotografica dell’Accademia Albertina; 1860-1930”, che offre uno sguardo affascinante sul passato attraverso l’obiettivo dei fotografi dell’epoca. L’esposizione sarà visitabile fino al 21
aprile 2024.

Rassegna Museale di Eventi

La celebrazione del Museo Reale Mutua è anche l’occasione per presentare al pubblico la Rassegna Museale 2024, un serie di appuntamenti con la cultura e il sociale che coinvolge il pubblico in un insieme di iniziative ed esposizioni speciali. Il primo evento di quest’anno avrà luogo l’11 marzo, inaugurando un calendario ricco di novità.

Iscrivi al canale Quotidiano Piemontese su WhatsApp, segui la nostra pagina Facebook e continua a leggere Quotidiano Piemontese

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv

Dalla home

adv

Facebook

adv