Sit-in di Amnesty: “Salviamo Troy dalla condanna a morte”

Questa sera (16 settembre) a Torino gli attivisti di Amnesty International si mobilitano per salvare Troy Davis, cittadino americano condannato a morte dallo Stato della Georgia. Nei prossimi giorni il tribunale dovrà riesaminare il caso e prendere una decisione definitiva. L’appuntamento è per le 19 in piazza Palazzo di Città, dove si svolgerà un sit-in fino alle 21.

Troy Davis è stato condannato a morte nel 1991 per l’omicidio di un poliziotto. “Nessuna prova fisica – spiegano gli attivisti di Amnesty – ha mai collegato direttamente Davis all’omicidio e l’arma del delitto non è mai stata trovata. La condanna a morte si è basata soprattutto sulle testimonianze oculari. Dall’inizio del processo, però, sette dei nove testimoni chiave hanno ritrattato o cambiato la loro testimonianza, dichiarando di aver originariamente accusato Davis su pressione della polizia”.

Ovviamente il sit-in si trasformerà in una più generale condanna della pena di morte, in tutte le sue forme: “La storia della pena capitale negli Usa – fanno notare ancora gli attivisti – è piena di errori giudiziari. In oltre 130 casi, l’innocenza dei condannati è stata scoperta prima dell’esecuzione. In diversi altri, persone innocenti sono state messe a morte”.



In questo articolo: