Il Toro fa fuori la Sampdoria e torna in vetta alla serie B – fotogallery

Sport Calcio Serie B WIN: Torino-SampdoriaRecord di presenze (10.369 spettatori) allo Stadio Olimpico di Torino per il macth clou della 28° giornata del campionato di serie B. Con la rete rocambolesca di Antenucci al 20′ del primo tempo e il raddoppio di Meggiorini al 41′ del secondo tempo, subentrato da poco a Bianchi, il Torino batte la Sampdoria per due goal a uno e balza da solo in vetta alla classifica con 56 punti (secondi Verona e Sassuolo a 2 punti di distanza). A poco è valso il temporaneo pareggio dei blucerchiati realizzato al 22′ della ripresa dal neo acquisto Juan Antonio.

E dire che la squadra doriana si è presentata a Torino con la voglia di vincere, cercando sin da subito di essere padrona del campo, ma dopo i primi quindici minuti di buon gioco e il primo tiro in porta della partita, il Torino ha saputo prendere le misure e pian piano è cresciuto fino ad ottenere il possesso palla e del gioco, costringendo l’avversario a difendersi praticamente per tutta la metà del primo tempo. Un Torino molto concreto, grazie anche alle lunghe “volate” sulla sinistra dello scatenato Stevanovic classe 1991 (migliore in campo), che ha messo a dura prova la difesa sampdoriana.

Nel secondo tempo il Torino mantiene il modulo offensivo 4.2.4. La Sampdoria nella ripresa prova a recuperare lo svantaggio con Pozzi e Munari senza risultati, deve aspettare l’ingresso di Juan Antonio che al posto del poco incisivo Foggia al 67′ recupera palla sulla trequarti e dopo aver dribblato due avversari infila con un preciso destro in diagonale la porta difesa da Benussi.

Il mister Ventura non ci sta e toglie, gli ormai stanchi, Bianchi e Oduamadi per mettere in campo Sgrigna e Meggiorini che danno nuova linfa all’attacco granata. Il primo sfiora il bersaglio all’81’, il secondo non sbaglia all’86’ sfruttando nel migliore dei modi, con una mezza girata volante da terra, un liscio di Gastaldello su un assist dalla sinistra di Antenucci

“Ci voleva proprio questa vittoria – dice il mister Ventura – è molto importante per lo spirito e il morale dei giocatori che hanno bisogno di serenità e tranquillità per ritrovare il vero ambiente Toro, adesso non ci sono individualità ma solo un gruppo affiatato”.
[imagebrowser id=254]



In questo articolo: