La Guardia di Finanza nei gruppi consiliari della Regione Piemonte

Quindici uomini della Guardia di Finanza di Torino si è presentata  negli uffici dei gruppi politici in Regione Piemonte dove sta raccogliendo documenti. La Procura della Repubblica del capoluogo piemontese ha avviato un’indagine conoscitiva sui conti del Consiglio Regionale per accertare se vi sia stata qualche malversazione o mancanza nei bilanci dei gruppi e nelle rendicontazioni delle spese dei consiglieri, come le autocertificazioni di missioni e trasferte, i rimborsi chilometrici. I pm non hanno formulato ipotesi di reato e non vi sono persone sottoposte a indagini.



In questo articolo: