Seguici su

Ambiente

Arriva BIP il Biglietto Integrato Piemonte per trasporti pubblici e mobilità

Redazione Quotidiano Piemontese

Pubblicato

il

Sta iniziando a diffondersi BIP, il Biglietto Integrato Piemonte  un sistema di bigliettazione elettronica che permetterà, grazie a una smart card a microchip, di accedere a qualsiasi mezzo pubblico, in qualunque zona del territorio regionale. Il progetto BIP si propone di migliorare l’accessibilità dei cittadini ai servizi di trasport pubblico locale, parcheggi, bikesharing, carsharing, di contrastare le evasioni e le frodi e di ridurre i costi di gestione e di fidelizzare i clienti ai sistemi di mobilità sostenibile realizzati sul territorio piemontese.

Il Biglietto Integrato Piemonte sostituisce con una smart card a microchip il tradizionale abbonamento o biglietto cartaceo. Sulla smart card BIP infatti è possibile caricare tutti i titoli di viaggio dei servizi inseriti nella rete della mobilità regionale indipendentemente dal tragitto, dal mezzo o dalla società di trasporto utilizzata. Sulla BIP Card si possono caricare biglietti e abbonamenti e crediti per usufruire dei servizi di trasporto sul territorio regionale, accedere ai servizi di bike-sharing e di car-sharing o pagare il parcheggio.

A ogni viaggio, è necessario validare la smart card al momento della salita sul mezzo e per determinati utilizzi come il credito trasporti la card deve essere validata anche al momento della discesa. Per effettuare la validazione è sufficiente avvicinare la carta all’apposito lettore posto nei pressi dell’accesso al servizio. Con il check-in il sistema scala dal credito trasporti, caricato sulla card, l’importo necessario per raggiungere il capolinea della corsa. Con il check-out, il sistema riaccredita la differenza tra l’importo scalato inizialmente e quello effettivamente dovuto per la tratta percorsa. È possibile richiedere la smart card presso il Centro Servizi o le biglietterie delle aziende di trasporto e può essere personalizzata con i dati anagrafici e la fototessera del possessore.

Al momento sulla smart card è possibile caricare tutti i titoli di viaggio esclusivamente presso i centri servizi, le biglietterie o i rivenditori dell’operatore che ha emesso la carta BIP. In futuro sarà possibile acquistare o ricaricare la carta BIP in qualsiasi biglietteria o rivendita autorizzata del BIP in Piemonte.

Oltre a facilitare l’accesso ai servizi regionali di mobilità e trasporti, il Progetto BIP vuole  migliorare nel tempo la qualità e l’efficienza del servizio di trasporto pubblico e  garantire in ogni momento la sicurezza personale di chi lo utilizza attraverso la diffusione capillare di sistemi di videosorveglianza.

Il Progetto BIP coinvolge le oltre 100 aziende di trasporto pubblico operanti sul territorio e prevede l’adeguamento tecnologico di circa 3.400 autobus e 400 stazioni ferroviarie, per un investimento complessivo di 50 milioni di euro, di cui circa 27 a carico della Regione e permetterà una maggiore e più precisa informazione sugli orari e sui ritardi in tempo reale dei servizi di trasporto pubblico regionale.

La prima applicazione riguarda il servizio di trasporto extra-urbano della provincia di Cuneo. Per maggiori informazioni sul servizio nella provincia di Cuneo si prega di contattare il Consorzio Granda Bus, numero verde 800.916.992.

Iscrivi al canale Quotidiano Piemontese su WhatsApp, segui la nostra pagina Facebook e continua a leggere Quotidiano Piemontese

adv

Dalla home

adv

Facebook

adv