Juventus-Bologna 2-1 – la Juve vince in extremis ed allunga

Solita partita d’attacco per la Juventus nel turno infrasettimanale di campionato e solite difficoltà a concretizzare la mole di lavoro creato.
Reti inviolate nel primo tempo nella partita casalinga con il Bologna, con Conte che manda in campo una formazione zeppa di seconde linee (se di seconde linee si può parlare nella rosa della Juve).
Nella ripresa subito in rete Fabio Quagliarella, poi un errore clamoroso di De Ceglie regala a Taider la palla del pareggio in una delle pochissime occasioni dell’incontro per il Bologna.
Dentro Giovinco, Asamoah e Vucinic, la Juve riprende a spingere fino al 93′ quando un cross di Giovinco finisce preciso sulla testa di Pogba che sigla il gol della vittoria.
Nota di merito per il giovane Pogba, che oltre al gol prende un palo, mette lo zampino nella prima rete ed è protagonista di una partita sontuosa.
La Juve, alla vigilia dello scontro diretto con l’Inter ha ora quattro punti di vantaggio sui nerazzurri e sei sul Napoli sconfitto a Bergamo.