Nichi Vendola a Torino: il progetto delle Torino Lione è un oggetto misterioso

vendolaNichi Vendola, leader di Sel, è stato a Torino per la sua campagna eletorale: “Il minuetto con Monti, almeno nell’ultima settimana di campagna elettorale, potremmo anche interromperlo per concentrarci sul tema vero, che e’ il lavoro. Il dibattito ridotto a politica spettacolo, il minuetto Monti si,Monti no è stato asfissiante ed è solo un modo per evadere dalla realtà.  Il progetto delle Torino Lione è un oggetto misterioso. Per ogni campagna elettorale c’è un progetto definitivo, ma la verità è che questa discussione non si è mai fatta davvero perchè è prevalso il ricatto, che impedisce il confronto reale sia sull’opera in sè, sia su un piano di finanziamento, sia su possibili alternative”.

Vendola non ha dimenticato la torinese Fornero: “se vuoi essere moderno l’unica cosa da fare è mettersi in ginocchio, farsi il segno della croce e ripetere Fornero, Fornero, Fornero. Per parlare di lavoro e pensioni bisogna uscire da una dimensione iperscolastica e trovare un punto di giustizia ed equità, perchè anche se si e’ bravissimi tecnici si rischia di far male i conti e ritrovarsi con migliaia di esodati”.