Slavina travolge e uccide un ragazzo di 15 anni sul Colletto Verde a Claviere

slavinaUna slavina ha travolto e ucciso Riccardo Capitanio uno studente di Torino, nella zona deI Colletto Verde sulle piste di Claviere. Il corpo del ragazzo è stato trovato senza vita dal Soccorso Alpino di Cesana-Claviere. Riccardo Capitanio era uno studente della quinta ginnasio al liceo D’azeglio. I coetanei che si trovavano con lui sono rimasti illesi: sfiorati dalla neve in caduta libera che loro stessi avevano contribuito a far distaccare. I testimoni dell’incidente sono stati interrogati per spiegare quanto accaduto, ma li aspetta la denuncia per valanga e omicidio colposo. Il procuratore aggiunto raffaele Guariniello annuncia intanto l’apertura di un’inchiesta per chiarire eventuali responsabilità di terzi. Il corpo della  vittima si trova all’obitorio dell’ospedale di Susa dove sarà eseguita l’autopsia.  L’incidente é avvenuto in quota, a circa 2500 metri d’altezza  sul Colletto Verde che divide  le aree sciistiche francesi e italiane fra Monginevro e la Val Gimont. Si tratta della terza valanga caduta in pochi giorni in alta Val Susa dopo le due a Bardonecchia che hanno portato alla morte di un  turista francese di 24 anni a Bardonecchia. Un’altra valanga è caduta  nella zona del Toula, sopra Courmayeur, ma non sono stati coinvolti sciatori. Su tutto l’arco alpino piemontese resta forte il pericolo valanghe: che è di grado 4 su una scala che arriva fino a cinque.



In questo articolo: