Nino Pascale nuovo presidente di Slow Food: vince la corrente interna ”non piemontese”

Gaetano ''Nino'' PascaleCambiano i vertici di Slow Food: il congresso dell’associazione fondata da Carlin Petrini ha eletto infatti Gaetano Pascale al posto del presidente uscente, Roberto Burdese, e resterà in carica per i prossimi quattro anni. Daniele Buttignol viene riconfermato segretario nazionale, mentre nel gruppo dirigenziale entrano gli ex presidenti di Slow Food Umbria e Lazio (Sonia Chiellini e Francesca Rocchi) e il segretario nazionale Lorenzo Berlendis, lombardo.
I 771 delegati del congresso a Riva del Garda hanno dunque scelto l’agronomo campano facendogli vincere la sfida con Cinzia Scaffidi. Quest’ultima era fortemente legata a Petrini e alle radici dell’associazione fondata a Bra, per cui in molti leggono l’elezione di Pascale come un messaggio da parte dei delegati affinchè nella sede braidese arrivi un messaggio di cambiamento.