Dal 6 all’11 ottobre la 18a edizione di CinemAmbiente

Si svolgerà dal 6 all’11 ottobre la diciottesima edizione di CinemAmbiente. Il festival dedicato alle tematiche ambientali diventa maggiorenne e – come dice il suo direttore Gaetano Capizzi – quella del 2015 è una sorta di edizione speciale.

100 titoli in concorso, suddivisi nelle varie sezioni: le tre competitive, Concorso Internazionale Documentari, Concorso Documentari Italiani, Concorso Internazionale One Hour, a cui si aggiungono fuori concorso la sezione dedicata alle scuole, Ecokids, le sezioni Panorama Italia e Panorama Cortometraggi e gli Eventi Speciali.

Il Concorso Internazionale Documentari è composto da otto titoli, tutti in anteprima italiana, che offrono uno spaccato sulla nuova frontiera del cinema ambientale. Il Concorso Documentari Italiani, lo storico concorso di CinemAmbiente dedicato ai documentari italiani, comprende nove opere che raccontano lo stato della nostra penisola dal punto di vista ambientale. Il Concorso One Hour, la competizione del festival per i film internazionali di taglio giornalistico investigativo, vede in gara otto titoli.

I premi da assegnare sono in tutto sei, le giurie saranno composte da esponenti di primo piano del mondo del cinema, dello spettacolo, della cultura e dell’ambientalismo.
Nascono quest’anno due nuovi premi, il “Premio Ambiente e società”, grazie alla collaborazione con la Cooperativa Arcobaleno, che sarà assegnato a una pellicola che coniughi temi ambientali e dimensione sociale; e il premio del pubblico di Iren, grazie al quale gli spettatori di CinemAmbiente, per la prima volta, potranno esprimere il proprio giudizio e assegnare così un premio. La Compagnia di San Paolo ha collaborato nella creazione della sezione Torino e le Alpi, dedicato ai nuovi sguardi sulla montagna.

L’altra novità della 18a edizione è il riconoscimento Le Ghiande di CinemAmbiente, che il
festival intende conferire a scrittori che hanno intrapreso un percorso di vita e scrittura legato a temi di carattere ambientale. Le “Ghiande 2015” sono assegnate a Tiziano Fratus e Davide Sapienza. Non macheranno gli Ecoeventi, laboratori, momenti conviviali, mercati, flash mob, che coinvolgono le strade della città.

Lo Speciale Cinemabiente 2015



In questo articolo: