Rubano Iphone e Ipad ma vengono rintracciati grazie al gps. Due arresti

Pensavano di averla fratta franca ma grazie al gps dei dispositivi rubati li hanno rintracciati e arrestati. Sono un palestinese di 27 anni e un italiano di 34 anni, i due arrestati dai carabinieridella Compagnia di San Carlo con l’accusa di furto aggravato di una borsa, contente un iPad e un iPhone.

I carabinieri li hanno arrestati in due diversi episodi dopo che le vittime avevano dato l’allarme. Dopo aver constatato il furto del loro cellulare e tablet, avvenuti in strada  durante la mattinata di ieri, in Corso San Maurizio e in Corso Svizzera, i derubati hanno contattato il 112. E, per mezzo del gps i militari hanno rintracciato i ladri.

Il primo, italiano di 34anni, era già detenuto ma ai domiciliari: è stato bloccato dai militari a casa, dove è tornato dopo aver commesso il furto.

Il secondo, il palestinese che con l’aiuto di un complice, ha forato la gomma di un’autovettura parcheggiata e ha approfittato della distrazione dell’automobilista per portargli via una borsa e una valigetta 24 ore contenente un iPad, è stato fermato in piazza Castello.

 



In questo articolo: