Due sci alpinisti della Val’d’Ossola muoiono travolti da una valanga in Svizzera nel Vallese

Due sci alpinisti della Val’d’Ossola sono morti dopo essere stati travolti da una valanga in Svizzera nel Vallese nella regione di Rothwald –  Mäderhütte, nelle vicinanze del passo del Sempione 

Un terzo sciatore della Vald’Ossola è rimasto ferito nella tragedia. Le due vittime sono Davide Bottro e Manuel Tarovo, di 25 anni, di Montescheno, in val d’Ossola. Si è salvato è Michele Grossi, di 24 anni, di Villadossola. I corpi senza vita dei due giovani, estratti dalla neve dal Soccorso alpino svizzero, sono stati portati all’obitorio di Briga. Secondo quanto riportano i media svizzeri, i due escursionisti sono stati investiti in pieno da un fronte nevoso di 300 metri.

Per le recenti nevicate il pericolo di valanghe è crescente su tutte le Alpi



In questo articolo: