Manca sangue tipo 0 e piastrine: l’appello per la donazione del sangue della Città della Salute

La domanda di sangue è cresciuta notevolmente negli ultimi anni ma si è riscontrata una diminuzione dei donatori. Servono sangue di tutti i gruppi, in particolare di tipo 0, e piastrine.  E’ l’appello lanciato dalla Città della Salute e della Scienza: la carenza, spiega la Città della Salute, è dovuta al fatto che nel periodo estivo c’è stato  un ulteriore incremento a causa dei numerosi incidenti stradali, sia all’aumento dei trapianti e gli interventi in genere.

La Città della Salute invita tutte le persone in buona salute e di età compresa tra i 18 ed i 65 anni a presentarsi presso la sala prelievi del Servizio trasfusionale, ove un medico verificherà l’idoneità alla donazione.

Si legge in una nota: “Donare il sangue è importante, il sangue non si può fabbricare e l’unico modo per averne a disposizione è la donazione da parte di donatori volontari. Il sangue è un “farmaco” salvavita per la cura di molte malattie, per fronteggiare le emorragie e per permettere di eseguire gli interventi più complessi come i trapianti. In Piemonte la raccolta è in generale sufficiente per l’uso clinico, tuttavia vi sono carenze ricorrenti, specie nel periodo estivo, degli emocomponenti a più breve conservazione quali le piastrine”.

Il Servizio trasfusionale della Banca del Sangue della Città di Torino dell’ospedale Molinette – ingresso corso Bramante 88/90 – è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 12.

Per informazioni telefonare ai seguenti numeri: 011/633.4101 – 011/633.4075

Il Servizio trasfusionale degli ospedali Sant’Anna – Regina Margherita – ingresso corso Spezia 60 – è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 12. Per informazioni telefonare al seguente numero: 011/313.1665